10 February 2021

8 Minuti di lettura

peoplestudio updatesnews

Il futuro di Ubisoft in Vietnam

In Ubisoft le feste per il capodanno 2021 non sono ancora finite, grazie agli studi di tutto il mondo che condividono la loro cultura locale con l'intera community di Ubisoft. Quest'anno si è aggiunta una nuova festa al calendario di Ubisoft: lo studio di Da Nang sta infatti per festeggiare il suo primo Tết, ovvero il capodanno vietnamita.

Mentre la Múa Lân sta per sfilare sotto le lanterne di carta e le ghirlande rosse e dorate, il team di Da Nang, composto non solo da vietnamiti ma da rappresentanti di altre nove nazioni, è pronto a festeggiare il suo primo anno di collaborazioni e obiettivi raggiunti insieme a partire dall'inaugurazione dello studio, nell'aprile 2020. Ora che si avvicina il primo anniversario dello studio, abbiamo chiesto a Pham Thi Hien Tu (HR Manager), a Luu Minh Duc (Product Manager) e a Alexis Denance (Content Director) di condividere con noi la loro esperienza di questi dieci mesi e di raccontarci come sarà il futuro di Ubisoft in Vietnam.

__Buon anno! Lo studio Ubisoft Da Nang è stato inaugurato quasi un anno fa: qual è stata la reazione dei professionisti vietnamiti? __

Pham Thi Hien Thu: Chúc mừng năm mới! Il Vietnam è un paese giovane e dinamico, dove non mancano i talenti creativi né i programmatori. Negli ultimi anni sono stati aperti nella nazione molti studi di successo nel settore dell'intrattenimento e Ubisoft è arrivata nel momento migliore per dare vita a uno studio completamente operativo, che non si limita quindi all'outsourcing.

L'apertura dello studio Ubisoft Da Nang è stata accolta con entusiasmo in tutto il paese. Abbiamo ricevuto oltre duemila curriculum e molti dei membri del nostro team si sono trasferiti da Hanoi e Ho Chin Minh City per lavorare con noi a Da Nang, dove la qualità della vita è una delle più elevate di tutta l'Asia. In molti ci hanno detto che lavorare per Ubisoft era il loro sogno nel cassetto e abbiamo accolto sia persone con esperienza che giovani talenti promettenti. Siamo riusciti a costruire e a far crescere lo studio nonostante la pandemia, che è stata gestita in maniera ammirevole dalle autorità locali. Siamo un'azienda in grado di attrarre i laureati e i millennial del paese, che non vedono l'ora di poter lavorare ai loro brand Ubisoft preferiti.

Rabbids Wild Race screenshot

__Quali posizioni sono attualmente aperte nello studio e come avviene il reclutamento in Vietnam? __

PTHT: Il Vietnam ha una popolazione giovane e ogni anno si laureano in informatica circa 50.000 studenti. Collaboriamo con le università e le fiere dedicate al reclutamento, ma abbiamo anche il sostegno delle autorità locali e dei media, che puntano a sviluppare il settore tecnologico a livello locale. Abbiamo a disposizione un bacino immenso di ingegneri e artisti qualificati ma, dato che qui l'industria dei videogiochi è ancora agli esordi, è complicato trovare esperti in campi specifici come game design e live operations. Per questo abbiamo portato qui alcuni esperti da tutto il mondo per sviluppare le conoscenze e le competenze necessarie alla creazione di videogiochi.

pic2

Nello studio sono già presenti membri di dieci nazionalità diverse e stiamo reclutando in tutti i settori: tra le varie figure che cerchiamo ci sono game designer, artisti e sviluppatori. Al momento abbiamo più di venti posizioni aperte, per ruoli junior e senior. Più di ogni altra cosa, cerchiamo persone che sappiano lavorare in team, in grado di affrontare sfide e di muoversi in terreni inesplorati insieme a noi. Chi viene a Da Nang deve essere pronto anche a esplorare, festeggiare e affrontare l'ignoto!

__Dalla sua apertura, lo studio Ubisoft Da Nang si è concentrato su un settore pionieristico per Ubisoft: il social gaming via HTML5, con Ubisoft Nano. Come sta andando? __

Luu Minh Duc: Si tratta di una sfida emozionante! Il social gaming è in grande espansione al momento e l'HTML5 ci permette di sviluppare giochi per un pubblico immenso. L'idea chiave è l'accessibilità: i giochi in HTML5 possono essere inseriti all'interno di qualsiasi app o sito e questo permette ai nostri brand di raggiungere per la prima volta un enorme pubblico su PC e mobile, facendo così conoscere le serie e i titoli Ubisoft alle gigantesche community di web gamer che utilizzano portali in grande crescita come Poki or Crazygames. Stiamo esplorando le potenzialità di una tecnologia che ci permette di far girare i nostri giochi su qualsiasi piattaforma, dal web alle app social a quelle native, e persino sui sistemi di intrattenimento a bordo degli aeroplani!

Abbiamo già sviluppato e distribuito tre giochi per web, che contano già oltre cinque milioni di giocatori. Si tratta di Rabbids Wild Race, Trackmania Blitz e Hungry Shark Arena, e stiamo per debuttare sulle principali app social, che mostrano una grande crescita in questo settore. Stiamo lavorando per raggiungere decine delle principali piattaforme, tra cui Douyin (la versione cinese di TikTok) e VK (il più importante social network russo), e presto approderemo anche su piattaforme occidentali come Facebook e Snapchat.

Per uno studio di sviluppo, poter raggiungere il mercato in maniera così diretta, interagendo con giocatori e community, è una grande soddisfazione. È però anche una sfida complessa, dato che dobbiamo supportare dispositivi di ogni genere, con dimensioni dello schermo e specifiche variabili, in modo che tutti possano giocare e divertirsi con i nostri titoli.

TrackMania Blitz screenshot

__Su cosa vi state concentrando al momento? __

LMD: I giochi in HTML5 hanno un potenziale notevole. Nella prima fase ci siamo concentrati sul trovare i professionisti giusti e sul costruire team in grado di fare la differenza. Ora invece ci stiamo concentrando sulle prossime uscite, sulle funzioni cross-game e sulla realizzazione di strumenti che supportino l'uscita di circa 10 giochi Ubisoft Nano ogni anno: si tratterà di giochi social multigiocatore che porteranno ricavi pubblicitari e che saranno basati su proprietà intellettuali Ubisoft. Realizzare giochi divertenti che si possono giocare ovunque è la migliore freccia all'arco di Ubisoft Nano per rispondere alla frammentazione di questo segmento di mercato.

Ora la nostra attenzione è sull'uscita del primo gruppo di titoli Ubisoft Nano in tutto il mondo. I tre giochi che abbiamo distribuito su diverse piattaforme hanno già attirato cinque milioni di giocatori.

Naturalmente stiamo anche lavorando a una seconda uscita, che comprenderà tre nuovi giochi Ubisoft Nano che si innesteranno su alcune delle serie Ubisoft più popolari. Andranno live sul nostro sito Nano entro la fine di marzo.

Oltre a sviluppare una serie di nuovi giochi, presto sveleremo un nuovo sistema di premi da vincere, un'app Ubisoft Nano per dispositivi mobili e un sito nuovo di zecca.

Hungry Shark Arena screenshot

__Ci è giunta voce che state lavorando anche a un ambizioso progetto per console/PC. Cosa potete dirci? __

Alexis Denance: Non possiamo dire molto a riguardo, dato che siamo nelle fasi preliminari della progettazione e stiamo ancora reclutando i membri per il team principale. Siamo alla ricerca di talenti promettenti per procedere nelle condizioni migliori.

È ancora un sogno, ma lavorare a un progetto simile in Vietnam rappresenta una grande opportunità. Uno dei punti di forza del Vietnam è la grafica, grazie a decenni di esperienza con collaborazioni in outsourcing su progetti di primissimo piano. Inoltre il paese può contare su ingegneri estremamente preparati, grazie alle tante università e scuole tecniche aperte negli ultimi anni. Senza contare che il Vietnam è una meta di richiamo per talenti da tutto il mondo!

Detto questo, è ancora presto per parlare del progetto, che è ancora in stadio embrionale: speriamo però di potervi svelare qualcosa di più in futuro.

__Qual è l'obiettivo di questo nuovo studio? __

AD: Con la nostra presenza in Vietnam, vogliamo rivestire un ruolo attivo nello sviluppo dell'industria dei videogiochi vietnamita, e per l'industria locale la presenza di Ubisoft rappresenta un grande passo in avanti. Siamo molto orgogliosi di avere aperto uno studio innovativo e attivo in un segmento di mercato in grande espansione. Vogliamo incanalare la nostra energia per rimanere all'avanguardia in questo settore e per restare lo studio di riferimento per i progetti a cui stiamo lavorando.
Ubisoft intende formare e sviluppare la forza creativa dei videogiochi in Vietnam e siamo convinti che questo paese e il nostro team abbiano le carte in regola per crescere molto nei prossimi anni.

Ci auguriamo che portare avanti progetti ambiziosi realizzati nel rispetto degli altissimi standard qualitativi di Ubisoft possa servire a far crescere l'industria locale dei videogiochi, accendendo i riflettori sul Vietnam. Speriamo in un anno importante, sia per l'industria dei videogiochi vietnamita sia per Ubisoft. Seguici sulla nostra pagina Facebook per non perderti le novità, e per ora... Chúc mừng năm mới!